Gruppi folcloristici 2017
107┬░ Carnevale Storico di Pont-Saint-Martin

Pifferi e Tamburi di Andrate

Il Gruppo dei Pifferi e Tamburi di Andrate, inserito fra i gruppi folcloristici che accompagnano il nostro Carnevale, va considerato come vera e propria parte integrante del corteo storico.
Il Gruppo vanta una partecipazione ininterrotta di ben 45 anni, iniziata nell’ormai lontano 1972.
Il suono delle ‘pifferate’ che compongono il loro repertorio, preannuncia - durante le sfilate - l’arrivo del carro della Ninfa.

Visita il sito web


Pifferi e Tamburi di Arnad

Il Gruppo nasce ad Arnad nel 2005. Inizialmente è formato da sette suonatori effettivi. Negli anni successivi il gruppo cresce di numero, migliorando la qualità delle esecuzioni e partecipa alle prime manifestazioni al di fuori del paese.
Con l'arrivo dei “ragazzi di ponte” e l'entrata di ulteriori arnaiot, il gruppo si completa e oggi può contare su 25 elementi suonatori effettivi.
Nel 2009 il gruppo fa un passo importante, presentando la sua prima divisa Napoleonica.
Oltre alla musica, decisamente sempre in continuo miglioramento, i Pifferi e Tamburi di Arnad hanno così anche un tocco di eleganza e storicità non indifferente al pubblico che viene molto apprezzato durante le sfilate.

Visita il sito web


ADVENDO Sneek Marching Band

La Marching Band proviene da Sneek (pronuncia: schneeck) località capoluogo di un comune (Súdwest Fryslân) della Frisia (provincia del nord dei Paesi Bassi).
Tutte le informazioni che si possono trovare sulla Band sono in lingua olandese e non abbiamo sufficienti conoscenze linguistiche per fornire informazioni maggiormente dettagliate.
Da quel poco che siamo riusciti a capire dovrebbero essere molto bravi, avendo conquistato nel recente passato titoli di campione mondiale e altri riconoscimenti di eccellenza.
Il nome 'ADVENDO' è un acronimo (Aangenaam Door Vermaak En Nuttig Door 
Ontspanning) che significa più o meno: gradevole da gustare e utile come mezzo di rilassamento.
Prepariamoci quindi ad assistere alle loro esibizioni, senza farci troppe domande e godiamoci lo spettacolo!

Visita il sito web


Sbandieratori e Musici Maestà della Battaglia

Associazione Sbandieratori e Musici di Quattro Castella (Reggio Emilia), eccellenza italiana nella rievocazione delle tradizioni del Medioevo. Fondata sulla storia di Matilde di Canossa, incoronata Vicaria Imperiale e Vice Regina d'Italia dall'imperatore Enrico V.
Maestà della Battaglia si distingue sempre nelle proprie attività per l'impegno e la professionalità dei risultati ottenuti. Il gruppo Sbandieratori Maestà della Battaglia esporta in Italia e all'estero l'arte della Bandiera, la peculiarità italiana unica nel mondo, la scuola Sbandieratori di Quattro Castella è ai massimi livelli nazionali.

Visita il sito web


Banda Folkloristica Canta e Sciuscia

La Banda "Canta e Sciuscia", nasce nel dopoguerra, nel 1949, da un pugno di amici buontemponi, con la voglia di divertirsi e far divertire, con strumenti musicali allegorici, portati a spalla, e suonano per mezzo del kazoo, chitarre, mandolini e fisarmoniche.
Negli anni sessanta, è man mano cresciuta di numero. Gli strumenti musicali allegorici, si sono "tramutati" in simboli culinari, realizzati amorevolmente dagli stessi soci-musicisti, con forme sempre piú diverse. Caffettiere, macinini, grattugie, pentole, scolapiatti e cosí via. Insomma dei piccoli capolavori. In poche parole, i mandolini avevano lasciato il posto ad una banda vera e propria, con tutto il suo organico e con le sue belle majorette, sempre davanti nelle sfilate.
La Banda "Canta e Sciuscia", è presente a tutti i maggiori carnevali e a manifestazioni varie, portando la sua allegria in tutta la Penisola, in tutta Europa e nei paesi dell'Est.

Visita il sito web


Musikkapelle La Lira di Issime

Fondata nel 1906 sotto la guida del Maestro Piovano contava all'inizio 18 musici. Al primo maestro successero nel tempo vari direttori locali.
La banda dovette poi subire alcune interruzioni a causa degli eventi bellici degli anni 1915-18 e 1940-45. La sua funzione era quella di rallegrare le feste patronali, matrimoni, serate danzanti in loco e nei paesi vicini.
Nel 1970 cessava la sua attività, ma si ricostituiva nel 1979 su iniziativa del sig. Guido Linty e di altri pochi soci rimasti. La banda, attualmente presieduta dal sig. Giulio Lazier, conta circa 50 elementi quasi tutti giovani sotto la guida del Maestro Enrico Montanari che iniziò i suoi primi approcci musicali in seno alla banda stessa.
Essa partecipa a numerosi manifestazioni con un repertorio prettamente bandistico con saltuari inserimenti di brani classici e moderni.

Visita il sito web